-

SCARICA DOCUMENTI

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

https://francescogibertonibarca.jimdo.com/

Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si

cimenta fin dalla più tenera età in vari campi artistici: dalla poesia, alla musica ed infine

attualmente nelle arti figurative, per scoprire giunto a maturità una vena pittorica, molto

meditata , il cui motivo di ispirazione è un mondo figurativo vagamente onirico e a tratti

simbolico, ritratto selettivamente , sulla base di una poetica del “raro dipingibile” (si

veda il link sopra al proprio sito artistico personale). Il primo periodo dell’artista è

Bardolinese perchè trae ispirazione dalla ridente località turistica di Bardolino sulla riva

orientale del Lago di Garda, meta frequente del Pittore che colà si ritrae per ritemprarsi

dallo stress della vita moderna.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica e docente alle superiori , è stato scelto a partire dalla

primavera del 2014 in Firenze nei locali della Galleria storica di Arte Contemporanea

Mentana , per rendere il mondo partecipe della sua arte, per la prima volta, mediante

mostre e vernissage perfezionati poi in altri importanti eventi espositivi nazionali ed

internazionali, dalla stessa Galleria ed in seguito da altri specialisti e curatori d’arte del

settore, come Chi attualmente lo ospita.

Ideatore di una metodica di pittura, che fa si che la brillantezza di molti suoi quadri sia

cangiante con diverse sfumature di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori

acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista usa proprio per questo assieme sulla stessa tela.

Intervistato sulle motivazioni della sua discesa in campo nell’Arte Figurativa

Contemporanea, l’Artista ritiene anche con una certa ironia, l’evento tellurico della Bassa

modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come la causa scatenante il suo

attuale estro pittorico, che comunque era evidentemente sopito da tempo nel proprio

subconscio, anche per altri motivi qui non facilmente sondabili.

In english:

Born in Mantua the 11 December 1962, the Mantuan artist Francesco Gibertoni Barca

tries his hand from an early age in various artistic fields: poetry, music and finally currently

in Visual Arts, to discover reached maturity a vein pictorial, very thoughtful, whose source

of inspiration is a dreamlike and vaguely figurative world sometimes symbolic, selectively,

on the basis of a poetic portrait of “raro dipingibile” (see link above to your personal

artistic site). The first period of the artist is Bardolinese why is inspired by the charming

resort town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, frequent destination of the

painter that here retracts to unwind from the stresses of modern life.

He graduated in electronic engineering and teacher in high school, was chosen from the

spring of 2014 in Florence at the premises of historical contemporary art Gallery Mentana,

for making the world a participant in his art, for the first time, by means of exhibitions other

important exhibitions and openings improved national and international, from the same

Gallery and later from other specialists and industry art curators, like Who currently hosts

him.

The creator of a method of painting, which means that the brilliance of many of his

paintings is changing with different shades of light, by varying the color rendering index of

both oil and acrylic paints, which the artist uses for this together on the same canvas

Interviewed on the motivations of his descent into the field in contemporary arts, the artist

believes even with some irony, the telluric event of low Modena and lower valance in may

2012, as the root cause its current pictorial flair, which was evidently long dormant in your

own subconscious, for other reasons as well here not easily analyzable.

_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

https://francescogibertonibarca.jimdo.com/

Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si

cimenta fin dalla più tenera età in vari campi artistici: dalla poesia, alla musica ed infine

attualmente nelle arti figurative, per scoprire giunto a maturità una vena pittorica, molto

meditata , il cui motivo di ispirazione è un mondo figurativo vagamente onirico e a tratti

simbolico, ritratto selettivamente , sulla base di una poetica del “raro dipingibile” (si

veda il link sopra al proprio sito artistico personale). Il primo periodo dell’artista è

Bardolinese perchè trae ispirazione dalla ridente località turistica di Bardolino sulla riva

orientale del Lago di Garda, meta frequente del Pittore che colà si ritrae per ritemprarsi

dallo stress della vita moderna.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica e docente alle superiori , è stato scelto a partire dalla

primavera del 2014 in Firenze nei locali della Galleria storica di Arte Contemporanea

Mentana , per rendere il mondo partecipe della sua arte, per la prima volta, mediante

mostre e vernissage perfezionati poi in altri importanti eventi espositivi nazionali ed

internazionali, dalla stessa Galleria ed in seguito da altri specialisti e curatori d’arte del

settore, come Chi attualmente lo ospita.

Ideatore di una metodica di pittura, che fa si che la brillantezza di molti suoi quadri sia

cangiante con diverse sfumature di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori

acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista usa proprio per questo assieme sulla stessa tela.

Intervistato sulle motivazioni della sua discesa in campo nell’Arte Figurativa

Contemporanea, l’Artista ritiene anche con una certa ironia, l’evento tellurico della Bassa

modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come la causa scatenante il suo

attuale estro pittorico, che comunque era evidentemente sopito da tempo nel proprio

subconscio, anche per altri motivi qui non facilmente sondabili.

In english:

Born in Mantua the 11 December 1962, the Mantuan artist Francesco Gibertoni Barca

tries his hand from an early age in various artistic fields: poetry, music and finally currently

in Visual Arts, to discover reached maturity a vein pictorial, very thoughtful, whose source

of inspiration is a dreamlike and vaguely figurative world sometimes symbolic, selectively,

on the basis of a poetic portrait of “raro dipingibile” (see link above to your personal

artistic site). The first period of the artist is Bardolinese why is inspired by the charming

resort town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, frequent destination of the

painter that here retracts to unwind from the stresses of modern life.

He graduated in electronic engineering and teacher in high school, was chosen from the

spring of 2014 in Florence at the premises of historical contemporary art Gallery Mentana,

for making the world a participant in his art, for the first time, by means of exhibitions other

important exhibitions and openings improved national and international, from the same

Gallery and later from other specialists and industry art curators, like Who currently hosts

him.

The creator of a method of painting, which means that the brilliance of many of his

paintings is changing with different shades of light, by varying the color rendering index of

both oil and acrylic paints, which the artist uses for this together on the same canvas

Interviewed on the motivations of his descent into the field in contemporary arts, the artist

believes even with some irony, the telluric event of low Modena and lower valance in may

2012, as the root cause its current pictorial flair, which was evidently long dormant in your

own subconscious, for other reasons as well here not easily analyzable.

_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

https://francescogibertonibarca.jimdo.com/

Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si

cimenta fin dalla più tenera età in vari campi artistici: dalla poesia, alla musica ed infine

attualmente nelle arti figurative, per scoprire giunto a maturità una vena pittorica, molto

meditata , il cui motivo di ispirazione è un mondo figurativo vagamente onirico e a tratti

simbolico, ritratto selettivamente , sulla base di una poetica del “raro dipingibile” (si

veda il link sopra al proprio sito artistico personale). Il primo periodo dell’artista è

Bardolinese perchè trae ispirazione dalla ridente località turistica di Bardolino sulla riva

orientale del Lago di Garda, meta frequente del Pittore che colà si ritrae per ritemprarsi

dallo stress della vita moderna.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica e docente alle superiori , è stato scelto a partire dalla

primavera del 2014 in Firenze nei locali della Galleria storica di Arte Contemporanea

Mentana , per rendere il mondo partecipe della sua arte, per la prima volta, mediante

mostre e vernissage perfezionati poi in altri importanti eventi espositivi nazionali ed

internazionali, dalla stessa Galleria ed in seguito da altri specialisti e curatori d’arte del

settore, come Chi attualmente lo ospita.

Ideatore di una metodica di pittura, che fa si che la brillantezza di molti suoi quadri sia

cangiante con diverse sfumature di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori

acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista usa proprio per questo assieme sulla stessa tela.

Intervistato sulle motivazioni della sua discesa in campo nell’Arte Figurativa

Contemporanea, l’Artista ritiene anche con una certa ironia, l’evento tellurico della Bassa

modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come la causa scatenante il suo

attuale estro pittorico, che comunque era evidentemente sopito da tempo nel proprio

subconscio, anche per altri motivi qui non facilmente sondabili.

In english:

Born in Mantua the 11 December 1962, the Mantuan artist Francesco Gibertoni Barca

tries his hand from an early age in various artistic fields: poetry, music and finally currently

in Visual Arts, to discover reached maturity a vein pictorial, very thoughtful, whose source

of inspiration is a dreamlike and vaguely figurative world sometimes symbolic, selectively,

on the basis of a poetic portrait of “raro dipingibile” (see link above to your personal

artistic site). The first period of the artist is Bardolinese why is inspired by the charming

resort town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, frequent destination of the

painter that here retracts to unwind from the stresses of modern life.

He graduated in electronic engineering and teacher in high school, was chosen from the

spring of 2014 in Florence at the premises of historical contemporary art Gallery Mentana,

for making the world a participant in his art, for the first time, by means of exhibitions other

important exhibitions and openings improved national and international, from the same

Gallery and later from other specialists and industry art curators, like Who currently hosts

him.

The creator of a method of painting, which means that the brilliance of many of his

paintings is changing with different shades of light, by varying the color rendering index of

both oil and acrylic paints, which the artist uses for this together on the same canvas

Interviewed on the motivations of his descent into the field in contemporary arts, the artist

believes even with some irony, the telluric event of low Modena and lower valance in may

2012, as the root cause its current pictorial flair, which was evidently long dormant in your

own subconscious, for other reasons as well here not easily analyzable.

_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

https://francescogibertonibarca.jimdo.com/

Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si

cimenta fin dalla più tenera età in vari campi artistici: dalla poesia, alla musica ed infine

attualmente nelle arti figurative, per scoprire giunto a maturità una vena pittorica, molto

meditata , il cui motivo di ispirazione è un mondo figurativo vagamente onirico e a tratti

simbolico, ritratto selettivamente , sulla base di una poetica del “raro dipingibile” (si

veda il link sopra al proprio sito artistico personale). Il primo periodo dell’artista è

Bardolinese perchè trae ispirazione dalla ridente località turistica di Bardolino sulla riva

orientale del Lago di Garda, meta frequente del Pittore che colà si ritrae per ritemprarsi

dallo stress della vita moderna.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica e docente alle superiori , è stato scelto a partire dalla

primavera del 2014 in Firenze nei locali della Galleria storica di Arte Contemporanea

Mentana , per rendere il mondo partecipe della sua arte, per la prima volta, mediante

mostre e vernissage perfezionati poi in altri importanti eventi espositivi nazionali ed

internazionali, dalla stessa Galleria ed in seguito da altri specialisti e curatori d’arte del

settore, come Chi attualmente lo ospita.

Ideatore di una metodica di pittura, che fa si che la brillantezza di molti suoi quadri sia

cangiante con diverse sfumature di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori

acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista usa proprio per questo assieme sulla stessa tela.

Intervistato sulle motivazioni della sua discesa in campo nell’Arte Figurativa

Contemporanea, l’Artista ritiene anche con una certa ironia, l’evento tellurico della Bassa

modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come la causa scatenante il suo

attuale estro pittorico, che comunque era evidentemente sopito da tempo nel proprio

subconscio, anche per altri motivi qui non facilmente sondabili.

In english:

Born in Mantua the 11 December 1962, the Mantuan artist Francesco Gibertoni Barca

tries his hand from an early age in various artistic fields: poetry, music and finally currently

in Visual Arts, to discover reached maturity a vein pictorial, very thoughtful, whose source

of inspiration is a dreamlike and vaguely figurative world sometimes symbolic, selectively,

on the basis of a poetic portrait of “raro dipingibile” (see link above to your personal

artistic site). The first period of the artist is Bardolinese why is inspired by the charming

resort town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, frequent destination of the

painter that here retracts to unwind from the stresses of modern life.

He graduated in electronic engineering and teacher in high school, was chosen from the

spring of 2014 in Florence at the premises of historical contemporary art Gallery Mentana,

for making the world a participant in his art, for the first time, by means of exhibitions other

important exhibitions and openings improved national and international, from the same

Gallery and later from other specialists and industry art curators, like Who currently hosts

him.

The creator of a method of painting, which means that the brilliance of many of his

paintings is changing with different shades of light, by varying the color rendering index of

both oil and acrylic paints, which the artist uses for this together on the same canvas

Interviewed on the motivations of his descent into the field in contemporary arts, the artist

believes even with some irony, the telluric event of low Modena and lower valance in may

2012, as the root cause its current pictorial flair, which was evidently long dormant in your

own subconscious, for other reasons as well here not easily analyzable.

_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

https://francescogibertonibarca.jimdo.com/

Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si

cimenta fin dalla più tenera età in vari campi artistici: dalla poesia, alla musica ed infine

attualmente nelle arti figurative, per scoprire giunto a maturità una vena pittorica, molto

meditata , il cui motivo di ispirazione è un mondo figurativo vagamente onirico e a tratti

simbolico, ritratto selettivamente , sulla base di una poetica del “raro dipingibile” (si

veda il link sopra al proprio sito artistico personale). Il primo periodo dell’artista è

Bardolinese perchè trae ispirazione dalla ridente località turistica di Bardolino sulla riva

orientale del Lago di Garda, meta frequente del Pittore che colà si ritrae per ritemprarsi

dallo stress della vita moderna.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica e docente alle superiori , è stato scelto a partire dalla

primavera del 2014 in Firenze nei locali della Galleria storica di Arte Contemporanea

Mentana , per rendere il mondo partecipe della sua arte, per la prima volta, mediante

mostre e vernissage perfezionati poi in altri importanti eventi espositivi nazionali ed

internazionali, dalla stessa Galleria ed in seguito da altri specialisti e curatori d’arte del

settore, come Chi attualmente mi ospita.

Ideatore di una metodica di pittura, che fa si che la brillantezza di molti suoi quadri sia

cangiante con diverse sfumature di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori

acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista usa proprio per questo assieme sulla stessa tela.

Intervistato sulle motivazioni della sua discesa in campo nell’Arte Figurativa

Contemporanea, l’Artista ritiene anche con una certa ironia, l’evento tellurico della Bassa

modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come la causa scatenante il suo

attuale estro pittorico, che comunque era evidentemente sopito da tempo nel proprio

subconscio, anche per altri motivi qui non facilmente sondabili.

 

In english:

Born in Mantua the 11 December 1962, the Mantuan artist Francesco Gibertoni Barca

tries his hand from an early age in various artistic fields: poetry, music and finally currently

in Visual Arts, to discover reached maturity a vein pictorial, very thoughtful, whose source

of inspiration is a dreamlike and vaguely figurative world sometimes symbolic, selectively,

on the basis of a poetic portrait of “raro dipingibile” (see link above to your personal

artistic site). The first period of the artist is Bardolinese why is inspired by the charming

resort town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, frequent destination of the

painter that here retracts to unwind from the stresses of modern life.

He graduated in electronic engineering and teacher in high school, was chosen from the

spring of 2014 in Florence at the premises of historical contemporary art Gallery Mentana,

for making the world a participant in his art, for the first time, by means of exhibitions other

important exhibitions and openings improved national and international, from the same

Gallery and later from other specialists and industry art curators, like Those currently I am

staying.

The creator of a method of painting, which means that the brilliance of many of his

paintings is changing with different shades of light, by varying the color rendering index of

both oil and acrylic paints, which the artist uses for this together on the same canvas

Interviewed on the motivations of his descent into the field in contemporary arts, the artist

believes even with some irony, the telluric event of low Modena and lower valance in may

2012, as the root cause its current pictorial flair, which was evidently long dormant in your

own subconscious, for other reasons as well here not easily analyzable.

_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

https://francescogibertonibarca.jimdo.com/


Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

GIBERTONI BARCA FRANCESCO

Curriculum:Nato a Mantova l’11 Dicembre 1962 , l’artista mantovano Francesco Gibertoni Barca si cimenta fin dalla più tenera età nel campo delle arti poetiche, prima e musicali poi, per scoprire nella maturità una vena pittorica, molto meditata , il cui motivo di ispirazione è il mondo ritratto molto selettivamente , sulla base di una poetica del raro dipingibile, (già inviata). Il primo periodo dell’artista che si cimenta nelle arti visive da un paio di anni, è detto Bardolinese perchè trae ispirazione dal mondo turistico della ridente località di Bardolino sulla riva orientale del  Lago di Garda, meta domenicale del Pittore che ivi si ritrae per ritemprarsi dalle dure fatiche della docenza ingegneristica.

Laureatosi in Ingegneria Elettronica , negli anni 80′ del secolo scorso , professore titolare di elettronica,informatica ed elettrotecnica generale, in vari Istituti Tecnici del Nord Italia, ha scelto a partire dalla primavera del 2014 Firenze e la Galleria storica di Arte Contemporanea  di Piazza Mentana, per rendere il Mondo partecipe della sua arte. Ideatore di una nuova tecnica di pittura detta cromo-metamorfica, che fa si che il colore dei suoi quadri sia sempre cangiante con le diverse inclinazioni di luce , variando l’indice di resa cromatica sia dei colori acrilici che di quelli ad olio , che l’Artista riesce ad usare proprio per questo assieme nelle sue opere, sulla medesima tela. Intervistato sulle motivazioni pscicologiche della sua discesa nell’Arte Figurativa Contemporanea l’Artista ritiene l’evento tellurico della Bassa modenese e della Bassa mantovana del maggio 2012, come il trauma subconscio scatenante l’estro pittorico, che comunque era evidentemente  solo sopito, fin dall’infanzia.

——————————————————————————————————————-

Born in Mantua on December 11, 1962, the artist engages Mantua from an early age in the arts of poetry, music first and then, to find a vein in the maturity of painting, very thoughtful, whose inspiration is the world of reason portrait very selectively, on the basis of a poetics of rare paintable, (already sent). The first period of the artist who engages in the visual arts from a couple of years, it is said Bardolinese because it draws inspiration from the world of the charming tourist town of Bardolino on the eastern shore of Lake Garda, the goal of the Sunday Painter therein retracts to unwind by the hard labor of teaching engineering.

He graduated in Electronic Engineering in the 80s’ of the last century, Professor in electronics, computer science and electrical engineering generally, in various technical institutes in northern Italy, has chosen since the spring of 2014 Florence and the Gallery of Contemporary Art in historic Mentone Square , to make the world a share in his art. The creator of a new technique of painting known as chromium-metamorphic, which means that the color of his paintings is always changing with the different angles of light, varying the color rendering index is that of acrylic colors to those of oil, that the ‘Artist is able to use for this together in his works on the same canvas. Interviewed on the psychological motivations  of his descent in the Art Figurative Contemporary Artist considers the event telluric Lower Modena and Lower valance in May 2012, as the trauma subconscious trigger the creativity of painting, which, however, was apparently appeased only, right from ‘childhood’.

L’artista Francesco Gibertoni Barca Ha Partecipato Ad Art Innsbruck 2016 Sotto L’insegna Galleria D’arte Mentana E Ha Ricevuto Eccellenti Riconoscimenti  Da Parte Del Comitato Scientifico Della Fiera
_____________________________________
FOTO OPERE


_______________________________________

Comments are closed.

Copyright © 2019 La Tavolozza Marche. Partita I.V.A. n. 00650630445 - email: info@latavolozzamarche.com